masthead

 

 

Finalmente il GP d'Austria sembra essere definitivamente concluso, con la conferma della classifica finale.

Nessuna penalità è stata assegnata all'olandese per il sorpasso considerato scorretto da alcuni, portato contro la Ferrari di Leclerc quando mancavano tre giri alla fine della gara.

Ma le polemiche ovviamente non si fermano.

Effettivamente la situazione è alquanto particolare, dal post GP del Canada il regolamento è sotto osservazione speciale, ed ogni gara rischia di dover finire a tavolino.

In questo caso i giudici di gara si sono presi tre ore per decidere se procedere o meno con la penalizzazione, decidendo alla fine per la conferma della classifica finale senza intervenire in nessun modo.

In molti si aspettavano un intervento contro il pilota RedBull, ma così non è stato.

Delusione da parte della Ferrari ovviamente, e tutto rimandato al prossimo GP.

 

FacebookTwitter
X

Right Click

No right click