masthead

 

La Volkswagen presenta quattro anteprime mondiali all’89simo Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra. Due i fili conduttori di queste novità: la mobilità elettrica e le prestazioni. Alla conferenza stampa di oggi, il COO della marca Volkswagen Ralf Brandstätter ha annunciato: “La trasformazione della marca Volkswagen procede a pieno ritmo. Stiamo facendo ottimi progressi nella digitalizzazione della nostra Azienda e nell’elettrificazione dei modelli”.

Con la ID. BUGGY, la Volkswagen presenta una nuova faccia della sua piattaforma modulare elettrica MEB. Il design essenziale della concept car totalmente elettrica è una moderna reinterpretazione delle popolari dune buggy statunitensi degli anni ’60 e ’70.

A quel tempo, la base meccanica era quella del Maggiolino. Oggi, la MEB dimostra una flessibilità simile e la Volkswagen ancora una volta esalta le potenzialità della piattaforma con le forme della ID. BUGGY. Il Membro del Consiglio d’Amministrazione della Marca Responsabile per lo Sviluppo Tecnico Frank Welsch dichiara: “La sostanza tecnica della MEB è molto valida. Dimensioni, batterie e trazione sono tutte modulabili.

Ciò rende possibile configurarle in modo variabile, a seconda dei modelli e dei segmenti, soddisfacendo così i desideri specifici dei nostri Clienti. La ID. BUGGY è una dimostrazione affascinante di queste possibilità”.

 

Più comoda, più digitale e tecnologicamente più evoluta: l’ottava generazione della Passat si aggiorna, integrando le più recenti innovazioni della Marca. Un esempio è il Travel Assist, al debutto sulla Passat, che la rende la prima Volkswagen in grado di viaggiare in modo parzialmente automatizzato a velocità fino a 210 km/h. Un’altra novità è il volante capacitivo: in grado di rilevare le mani del guidatore sulla corona del volante, è un’interfaccia interattiva per sistemi come appunto il Travel Assist. La 30 milionesima Passat uscirà dalla catena di montaggio in primavera, rendendola il modello medio di maggior successo a livello mondiale.

Con la T-Roc R, la Volkswagen presenta a Ginevra la versione sportiva al vertice della gamma del crossover compatto di successo. Sviluppata dalla Volkswagen R, questa vettura potente ha prestazioni notevoli: il suo quattro cilindri TSI da 2 litri eroga 300 CV e 400 Nm di coppia massima. La Volkswagen T-Roc R accelera da 0 a 100 km/h in 4,9 secondi, mentre la velocità massima è limitata elettronicamente a 250 km/h.

Un’altra anteprima mondiale è quella della Touareg V8 TDI. Con 421 CV e 900 Nm di coppia massima, è attualmente la Volkswagen più potente.

Come le versioni V6, la nuova V8 rispetta la normativa sulle emissioni Euro 6d-TEMP. La dotazione di serie include, tra gli altri, le sospensioni pneumatiche che garantiscono comfort di guida ed eccellenti prestazioni sui fondi più difficili.

FacebookTwitter

X

Right Click

No right click