masthead

 

La sesta generazione di Opel Corsa è in dirittura d’arrivo.

A pochi giorni dalla presentazione della versione elettrica a batteria, Opel annuncia ora Corsa con i motori a combustione interna, più efficiente, più avanzata e più dinamica. Le vendite della compatta cinque porte del costruttore tedesco, lunga 4,06 metri, iniziano con una dotazione di motori benzina e diesel particolarmente efficienti con livelli di potenza da 55 kW (75 CV) a 96 kW (130 CV). Tutte le motorizzazioni sono caratterizzate da consumi ridotti e una guida coinvolgente (consumi di carburante nel ciclo NEDC1: ciclo urbano 5.4-3.7 l/100 km; ciclo extraurbano 4.1-2.9 l/100 km; ciclo misto 4.6-3.2 l/100 km, emissioni di CO2 pari a 105-85 g/km; consumi nel ciclo WLTP2: ciclo misto 6.4-4.0 l/100 km, emissioni di CO2pari a 144-104 g/km, dati preliminari).

 

La reazione alla presentazione di nuova Corsa-e – una vettura elettrica per tutti – è stata fenomenale” ha dichiarato il CEO di Opel Michael Lohscheller. “Opel Corsa con i classici motori a combustione segue in scia. Motore a combustione o elettrico? In Opel, grazie alla piattaforma multienergia, entrambe le opzioni sono possibili in un solo modello. E’ il cliente a decidere.”

 

Al vertice delle trasmissioni si trova il cambio automatico a 8 rapporti. L’aspetto sportivo della vettura è evidenziato dalla leggerezza del design e dalla bassa posizione di seduta del guidatore, tutte caratteristiche già presenti nella versione di ingresso. Altrettanto convincenti sono gli avanzati sistemi di assistenza alla guida, gli innovativi sistemi di infotainment e l’eccellente rapporto prezzo-dotazioni. Opel Corsa introduce, per la prima volta in questo segmento, il fluido cambio automatico 8 marce. Non c’è mai stata una Opel Corsa così hi-tech e dinamica.

 

Accanto all’elettrica Opel Corsa-e, saranno disponibili anche versioni benzina e diesel in tre allestimenti come la Edition, la Elegance e la GS Line focalizzata sulla sportività.

 

Nuove motorizzazioni: l’equilibrio ideale tra efficienza e prestazioni

 

La nuovissima gamma motori della sesta serie di Opel Corsa punta a offrire ai clienti l’equilibrio ideale tra efficienza e una guida coinvolgente. Rispetto alle unità attuali, i nuovi propulsori registrano consumi di carburante ed emissioni significativamente ridotti, pur conservando gli stessi livelli di potenza.

 

I miglioramenti si vedono subito dall’unità di ingresso da 55 kW (75 CV) 1.2 – il consumo combinato NEDC è di 4.1 l/100 km (valori preliminari di consumo di carburante nel ciclo NEDC1: ciclo urbano 4.9-4.8 l/100 km; ciclo extraurbano 3.7 l/100 km; ciclo misto 4.1 l/100 km, emissioni di CO2 pari a 94-93 g/km; consumi di carburante nel ciclo WLTP2: ciclo misto 6.1-5.3 l/100 km, emissioni di CO2 pari a 136-119 g/km). Si tratta di un miglioramento sostanziale rispetto all’attuale modello 1.2 da 51 kW/70 CV che registra consumi di carburante nel ciclo NEDC (ciclo misto) di 5,9-5,6 l/100 km ed emissioni di CO2 pari a 134-128g/km.

Per chi vuole qualcosa di più c’è la pluripremiata famiglia di motori tre cilindri turbo a iniezione diretta, anch’essi con una cilindrata di 1.2 litri (Engine of the Year 2015-2018). Questi motori realizzati completamente in alluminio generano 74 kW (100 CV) or 96 kW (130 CV). Con l’unità da 74 kW (100 CV), la nuova Corsa consuma (nel ciclo combinato NEDC1) 4.4-4.2 l/100 km (valori preliminari di consumo carburante NEDC nel ciclo urbano 5.3-5.1 l/100 km, 4.0-3.6 l/100 km nel ciclo extraurbano e 4.4-4.2 l/100 km nel ciclo misto - valori preliminari di consumo carburante WLTP2 ciclo misto 6.4-5.3 l/100 km ed emissioni di CO2 pari a 137-121g/km di CO2). Il precedente motore 1.4 litri, anch’esso da 74 kW (100 CV - non offerto in Italia) consumava 5,8-5,4 l/100 km (ciclo misto) nel ciclo NEDC (WLTP: 6,7-6,5 l/100 km, emissioni di CO2 pari a 151-146 g/km). Anche con la versione più potente da 96 kW (130 CV), che non ha equivalenti nella gamma di Corsa attualmente sul mercato, i dati preliminari relativi ai consumi di carburante e alle emissioni restano moderati (dati NEDC1: ciclo urbano 5.4 l/100 km; ciclo extraurbano 4.1-4.0 l/100 km; ciclo misto 4.6-4.5 l/100 km, emissioni di CO2 pari a 105-103 g/km; dati WLTP2: ciclo misto 6.4-5.6 l/100 km, emissioni di CO2pari a 144-127 g/km).

Motori benzina con la coppia massima in un ampio intervallo di regimi: massima guidabilità

 

Elevata efficienza e prestazioni brillanti sono le caratteristiche dei nuovi motori benzina. Gli attriti interni e le relative perdite sono stati ridotti al minimo. La reazione del turbocompressore è immediata, con una coppia elevata già ai bassi regimi. La coppia massima del 1.2 da 74 kW (100 CV) è pari a 205 Nm; l’unità di vertice da 96 kW (130 CV) sviluppa addirittura 230 Nm. La maggior parte della coppia massima è disponibile a un’ampia gamma di regimi, pertanto entrambi questi propulsori sono caratterizzati da un’elevata elasticità. Almeno il 95 per cento della coppia massima si sviluppa tra 1.500 e 3.500 giri: insieme al peso ridotto del veicolo, all’eccellente aerodinamica e all’ottimizzazione dei rapporti del cambio, il risultato è un’eccellente guidabilità.

 

Il miglioramento dell’efficienza di tutta la gamma delle motorizzazioni si riflette nelle prestazioni di guida. Mentre la nuova Corsa da 96 kW (130 CV) raggiunge una velocità massima di 208 km/h, la generazione precedente aveva bisogno di una potenza superiore del 15 per cento (110 kW / 150 CV) per arrivare a 207 km/h. L’accelerazione da 0 a 100 km/h è di 8,7 secondi, pertanto il nuovo modello è più veloce di 0,2 s rispetto al modello precedente. Ugualmente impressionante è il turbo 1.2 da 74 kW (100 CV). Con una velocità massima di 188 km/h, risulta più veloce di 3,0 km/h rispetto al modello precedente di potenza analoga. In base alla trasmissione, accelera da 0 a 100 km/h in circa 10,0 secondi, risultando più veloce di 1,0 s (dati preliminari).

 

Oltre ai propulsori, i miglioramenti riguardano anche le trasmissioni.

 

Il motore di ingresso da 55 kW (75 CV) è abbinato di serie al cambio manuale a 5 rapporti.

Con l’unità da 74 kW (100 CV), i clienti possono scegliere tra il cambio manuale a 6 rapporti o la trasmissione automatica a 8 velocità, particolarmente fluida. I programmi di cambiata attivi e la tecnologia Quickshift rappresentano lo stato dell’arte nel segmento di mercato di Opel Corsa. Il guidatore può cambiare le marce manualmente con le levette al volante.

Il top di gamma Turbo 1.2 a iniezione diretta da 96 kW (130 CV) è sempre combinato con la trasmissione automatica a 8 rapporti.

Diesel ad alta tecnologia ed elevata efficienza

 

Ai tre motori a benzina si affianca il diesel 1.5 litri da 74 kW (100 CV) con una coppia massima di 250 Nm (consumi di carburante preliminari nel ciclo NEDC1: ciclo urbano 3.8-3.7 l/100 km; ciclo extraurbano 3.0-2.9 l/100 km; ciclo misto 3.3-3.2 l/100 km, emissioni di CO2 pari a 87-85 g/km; nel ciclo WLTP2: ciclo misto 4.6-4.0 l/100 km, emissioni di CO2 pari a 122-104 g/km, dati preliminari).

 

Per assicurare un trattamento ottimale dei gas di scarico, il sistema per la riduzione delle emissioni, composto da catalizzatore di ossidazione/adsorbitore di NOx passivo, iniettore di AdBlue, catalizzatore SCR e Filtro Antiparticolato per motori diesel (DPF), è raggruppato in un’unica unità compatta posizionata il più vicino possibile al motore. L’adsorbitore di NOx funge da catalizzatore per la partenza a freddo e riduce le emissioni di NOx quando le temperature non sono sufficienti per l’inserimento del catalizzatore SCR.

 

Gli appassionati di mobilità elettrica possono ovviamente scegliere la Opel Corsa-e. Grazie alla piattaforma modulare comune (CMP), è possibile offrire sulla stessa diverse motorizzazioni.

 

La versione più leggera pesa meno di 1.000 kg

 

Accanto ai vivaci nuovi motori di Opel Corsa, anche la leggerezza contribuisce alle eccellenti caratteristiche dinamiche della vettura. La versione più leggera della prossima generazione di Corsa riesce addirittura a scendere sotto la magica soglia dei 1.000 chilogrammi. Escludendo il conducente, la cinque porte pesa solo 980 kg. Rispetto al modello precedente, questa versione perde ben 108 kg, un bel vantaggio. Si tratta di una riduzione di peso pari a circa il 10 per cento, anche se il nuovo modello mantiene una lunghezza simile, di 4,06 metri. La scocca nuda è più leggera di circa 40 kg, i motori tre cilindri, estremamente compatti, pesano circa 15 kg in meno rispetto alle unità quattro cilindri della generazione precedente. Il cofano di alluminio consente di togliere altri 2,4 kg rispetto a quello del modello uscente, più piccolo ma realizzato in acciaio. Anche i sedili sono stati messi a stecchetto: l’ottimizzazione della struttura consente di perdere ben 10 kg.

 

La nuova Opel Corsa appare estremamente dinamica grazie a un design particolarmente sportivo, specialmente con la tinta bicolore. La linea del tetto richiama quella di una coupé, ed è più bassa di 48 mm rispetto a quella del modello precedente, senza che guidatore e passeggero anteriore avvertano alcuna diminuzione dell’altezza interna. Il guidatore siede più in basso di 28 mm. L’abbassamento del baricentro va a tutto vantaggio della maneggevolezza e delle caratteristiche dinamiche. La vettura è estremamente reattiva e agile, per divertirsi sempre di più al volante.

 

Democratizzazione della tecnologia: sistemi avanzati di assistenza alla guida e fari anteriori a matrice

 

Su nuova Corsa, Opel offre tecnologie e sistemi di assistenza alla guida solitamente presenti su veicoli di segmenti superiori. Tra di essi spiccano sicuramente i fari anteriori attivi IntelliLux LED® a matrice che non abbagliano gli altri guidatori e che Opel mette a disposizione del grande pubblico per la prima volta nella categoria delle piccole. Gli otto moduli a LED sono controllati dalla telecamera anteriore ad alta risoluzione di ultima generazione e adattano automaticamente e continuamente il fascio di luce in base al traffico e alla situazione circostante.

 

Sistemi di assistenza alla guida all’avanguardia come il riconoscimento dei cartelli stradali o il cruise control adattivo con radar e il sistema di protezione della fiancata controllato da sensori, incrementano considerevolmente la sicurezza. Quest’ultimo sistema attiva un allarme se la fiancata della vettura rischia di entrare in contatto con altri oggetti (p.es. pali o pareti) quando si manovra a meno di 10 km/h. Tra gli altri sistemi vale la pena di menzionare l’allerta angolo cieco laterale e diversi sistemi di assistenza al parcheggio, dal park pilot alla telecamera panoramica posteriore con visione a 180 gradi. Anche il Sistema di mantenimento della corsia – Lane keep assist – fa il suo debutto su Opel Corsa. Quando il sistema rileva un cambio di corsia non intenzionale si attiva un segnale luminoso lampeggiante e un leggero “colpo” sullo sterzo corregge la direzione (qui per accedere ad altre informazioni sui sistemi di assistenza alla guida della nuova generazione di Opel Corsa).

 

Guidatore e passeggeri di Opel Corsa sono sempre ben connessi e possono godere del migliore intrattenimento grazie a una gamma di nuovi sistemi di infotainment come il Multimedia Radio o il Multimedia Navi con schermo touch a colori da 7.0 pollici e il top di gamma Multimedia Navi Pro con schermo touch a colori da 10.0 pollici. Inoltre Opel Corsa offre in opzione anche il nuovo servizio telematico "Opel Connect". Il navigatore live con informazioni sul traffico in tempo reale e l’indicazione del prezzo dei carburanti, il collegamento diretto con l’assistenza in caso di guasto e la chiamata di emergenza rendono ogni viaggio ancora più rilassante per guidatore e passeggeri.

 

 

 

1 Consumi ed emissioni di CO2 sono misurati secondo il ciclo WLTP - World Harmonised Light Vehicle Test Procedure (Regolamento EU 2017/948), e i dati convertiti in valori NEDC a fini comparativi. Contattare le concessionarie Opel per i dati aggiornati al momento. I valori non tengono in conto di particolari condizioni d’uso e di guida, di equipaggiamento o opzionali particolari e può variare in funzione delle dimensioni dei pneumatici.

 

2 Consumi ed emissioni di CO2 sono misurati secondo il ciclo WLTP (Regolamento EU 2017/948). Dal 1 settembre 2018, i nuovi modelli sono omologati usando la procedura World Harmonised Light Vehicle Test Procedure (WLTP), che è più vicina alla realtà dal punto di vista dei consumi ed emissioni di CO2. Il ciclo WLTP sostituisce completamente il New European Drive Cycle (NEDC), che costituiva il precedente ciclo di omologazione. Per effetto di condizioni di test più realistiche, i consumi e le emissioni di CO2 misurate con il ciclo WLTP sono in molti casi maggiori rispetto ai valori misurati nel ciclo NEDC. Consumi ed emissioni di CO2 possono variare in funzione dello specifico equipaggiamento, opzionali e dimensioni dei pneumatici.

FacebookTwitter
X

Right Click

No right click